IC VESTONE

Disabilità

Print Friendly, PDF & Email

Attualmente non esiste una definizione univoca del termine. Tra le varie opzioni, possiamo citare quella proposta da Wikipedia che recita così: ‘La disabilità è la condizione personale di chi, in seguito ad una o più menomazioni, ha una ridotta capacità d’interazione con l’ambiente rispetto a ciò che è considerata la norma, pertanto è meno autonomo nello svolgere le attività quotidiane e spesso è in condizioni di svantaggio nel partecipare alla vita sociale (handicap)’.

 

Secondo la classificazione ICDH (International Classification of Disabilities and Handicaps) dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), datata 1980, si poteva distinguere tra:

  1. menomazione, intesa come perdita di funzioni fisiche o psichiche e come estensione di uno stato patologico. Se tale disfunzione era congenita si parlava di minorazione;
  2. disabilità, ovvero qualsiasi limitazione della capacità di agire, naturale conseguenza ad uno stato di minorazione/menomazione;
  3. handicap, svantaggio vissuto da una persona a seguito di disabilità o minorazione/menomazione.

Ciò significa che mentre la disabilità veniva intesa come lo svantaggio che la persona presentava a livello personale, l’handicap rappresentava lo svantaggio sociale della persona con disabilità.

 

Negli anni 90 l’OMS incaricò un gruppo di esperti di riformulare la ‘Classificazione dello stato di salute’. Da quel momento il concetto di disabilità cambiò, diventando un termine più ampio che identifica tutt’oggi le difficoltà di funzionamento della persona sia a livello personale che nella partecipazione sociale.

 

Riguardo a questa tematica, nella sezione ‘Documenti’, è possibile scaricare il seguente materiale:

  • diritti dei disabili;
  • siti utili;
  • accordo quadro;
  • interventi per il diritto allo studio;
  • normativa in materia di diritto alla studio;
  • legge 104;
  • diagnosi funzionale;
  • profilo dinamico funzionale;
  • piano educativo personalizzato;
  • l’insegnate di sostegno
  • funzione e compiti del GLH di Istituto
  • bozza definitiva accordo di programma 2010-2015;
  • atto di consenso;
  • domanda di accertamento;
  • verbale di accertamento;
  • allegato all’accordo di programma.